Come nasce un'opera d'arte: La scarpa Artioli

Montaggio, essicatura e stiratura della tomaia sulla forma

La calzatura poi è lavorata sulla forma manualmente con l’ausilio di antichi utensili. La tomaia resta in forma per molti giorni a stagionare naturalmente (per tre settimane circa) e una volta ultimata questa lunga operazione, si ottiene una scarpa sagomata naturalmente, è questa una condizione che le permette di conservare la forma per la vita. Basti pensare che questa procedura consentiva al "nonno" Artioli, all'età di cent'anni, di portare le scarpe realizzate mezzo secolo prima e che erano ancora perfettamente in forma.